Home  ⁄  Notizie ed eventi  ⁄  Il CNR in prima linea per migliorare la comprensione e la mitigazione dei rischi climatici nel Sahel

Il CNR in prima linea per migliorare la comprensione e la mitigazione dei rischi climatici nel Sahel

ultima modifica 30/03/2016 08:44

E’ stato recentemente pubblicato dall’editore l’Harmattan di Parigi il libro « Risque et adaptation climatique dans la Région Tillabéri au Niger. Pour renforcer les capacités d’analyse et d’évaluation ».

Questo libro è stato prodotto nell'ambito del progetto ANADIA Niger (Adattamento ai cambiamenti climatici, prevenzione delle catastrofi e sviluppo agricolo per la sicurezza alimentare) co-finanziato dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Esteri Italiano, e realizzato dall’Istituto di Biometeorologia del CNR (IBIMET-CNR) in collaborazione con il Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio (DIST) di  Politecnico e Università di Torino e la Direzione della Meteorologia Nazionale (DMN) del Niger.

Questo libro raccoglie gli studi più significativi sviluppati dal progetto ANADIA-Niger tra il 2013 e il 2015. Il progetto mirava a sviluppare la capacità di affrontare il cambiamento climatico per mezzo di strumenti decisionali a diversi livelli: nazionale, regionale, comunale e villaggio.

L'approccio è stato quello di mobilitare, secondo le raccomandazioni dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale, servizi climatici e competenze necessarie per rafforzare il sistema esistente di prevenzione e adattamento del Niger.

Nel Sahel il cambiamento climatico è sotto stretta osservazione: aumento delle temperature, siccità, precipitazioni estreme ed inondazioni in aree dove mai prima d’ora si erano prodotte. Le conoscenze a macro-scala sono di scarsa utilità per affrontare il cambiamento climatico che, per il decentramento amministrativo deve ora essere affrontato dalle autorità locali. Le analisi e le previsioni regionale e locale mancano, ma giocano un ruolo fondamentale nel consentire alle autorità locali di basare i loro piani di adattamento sulla conoscenza delle tendenze in corso e sulle previsioni per i prossimi decenni.

Rischio e adattamento ai cambiamenti climatici nella regione Tillaberi, Niger offre degli esempi di strumenti di supporto alla decisione appropriati per questa vasta regione, che grazie alla varietà del contesto regionale, possono essere replicati nel resto del Niger ed in altre regioni del Sahel.

Questo libro raccoglie una serie di analisi, valutazione dei rischi d’inondazione e di siccità agricola a scala regionale e locale, nonché esperienze di risposta locale al CC che presentano tre aspetti innovativi.

Innanzitutto, la visione locale è integrata da informazioni e analisi prodotte dai servizi tecnici centrali (CC / SAP, DMN, ecc), mostrando che la fusione di due fonti di informazione è in grado di ampliare le conoscenze dei rischi idro-climatici e migliorare la qualità della pianificazione sul clima.

In secondo luogo, si è utilizzato un approccio multidisciplinare dove una equipe interministeriale sta lavorando con le autorità e le comunità locali.

Infine, l'attuale concetto di adattamento ai cambiamenti climatici è integrato dal concetto di riduzione del rischio di catastrofi, applicando le linee guida internazionali che raccomandano di superare la separazione tra i due approcci.

Gli autori fanno parte del team congiunto italo-nigerino formato da esperti provenienti da IBIMET-CNR, DIST e DMN, supportato da esperti dell’Unità di coordinamento del Sistema di Allerta Precoce, del Consiglio Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, del Ministero dell'Agricoltura e del Ministero dell’Idraulica e Igiene, che per tre anni ha sviluppato il progetto ANADIA.

 

Risque et adaptation..

RISQUE ET ADAPTATION CLIMATIQUE DANS LA RÉGION TILLABÉRI, NIGER

Pour renforcer les capacités d’analyse et d’évaluation

Sous la direction de Vieri TARCHIANI et Maurizio TIEPOLO

Collection « Études africaines » ; Série « Géographie »

ISBN : 978-2-343-08493-0  • 282 pages

L’Harmattan, Paris