Home  ⁄  Notizie ed eventi  ⁄  Ci ha lasciati il Professor Giampiero Maracchi

Ci ha lasciati il Professor Giampiero Maracchi

ultima modifica 14/03/2018 14:29
Uomo di multiforme ingegno e dai molteplici interessi, iniziò ad occuparsi di Agrometeorologia e Agroclimatologia (di cui fu a lungo Professore) nei lontani anni '70 quando l'argomento era considerato, in Italia, poco più che una curiosità.
Ci ha lasciati il Professor Giampiero Maracchi

Prof. Giampiero Maracchi

Uomo di multiforme ingegno e dai molteplici interessi, iniziò ad occuparsi di  Agrometeorologia e Agroclimatologia (di cui fu a lungo Professore) nei lontani anni '70 quando l'argomento era considerato, in Italia, poco più che una curiosità.

In aggiunta alla Meteorologia e alla Climatologia, di cui era un esperto indiscusso di fama internazionale, approfondì numerosi temi di studio che spaziavano dallo sviluppo rurale, alla cooperazione internazionale, alle tradizioni popolari all'artigianato.

Il suo valore di ricercatore e di insegnante è testimoniato dalle numerose istituzioni da lui create (IATA, poi IBIMET, Fondazione per il Clima e la Sostenibilità, Ce.S.I.A - centro di studio per l'applicazione dell'informatica in agricoltura, Osservatorio dei Mestieri d'Arte) e da quelle, moltissime, in cui ebbe un ruolo di rilievo ma, soprattutto, dall'aver aiutato a crescere un numero considerevole di giovani colleghi, ricercatori e docenti, per la cui formazione ha profuso le sue migliori energie.

A tutti noi ha insegnato a fare ricerca, cioè a essere curiosi, ponendoci domande e cercando di darvi risposte, approfondendo gli argomenti con lo studio e lasciando galoppare la fantasia.

Uomo di ampie vedute, ci ha educati al ruolo pubblico di ricercatori, ad associare la ricerca con la divulgazione, ad essere tenaci e generosi sul lavoro e a fare tutto questo con fiducia nelle nostre possibilità, la stessa fiducia che ha sempre riposto nei suoi allievi. E' stato un uomo di profonda umanità, lealtà, onestà e concretezza, alieno dalle chiacchiere a vuoto e profondamente dedito al suo lavoro.

In tutto questo è stato soprattutto un maestro di vita.